Cosa mettere in valigia per la settimana bianca

Cosa mettere in valigia per la settimana bianca

Preparare la settimana bianca è un appuntamento importante per ogni appassionato di sci, ma anche per quelle persone che per la prima volta hanno l'opportunità di poter vivere il fascino della montagna. Se un provetto sciatore non ha bisogno di molti consigli sull'abbigliamento e l'equipaggiamento necessario per passare 7 giorni sulle piste, un novizio può affidarsi a queste poche righe per non arrivare sulla neve e trovarsi subito a disagio.

 

Quale auto scegliere

Non è proprio da tutti poter scegliere l'auto per recarsi in vacanza, ma con le nuove formule di noleggio a breve termine è facile andare in montagna con un mezzo adeguato.

Se da un lato è affascinante e coinvolgente recarsi in località come Cortina e Saint Moritz a bordo di una fiammante auto sportiva, dall'altro è senza dubbio conveniente scegliere una vettura on-off oppure un buon SUV, un veicolo quindi equipaggiato con gomme invernali e dotazioni di serie di sicurezza che prevedono il traction control e la ripartizione della potenza sulle 4 ruote. In questo modo si può viaggiare sereni anche in caso di nevicate improvvise e condizioni atmosferiche che possono condizionare il viaggio negativamente. 

Non si può certo negare poi, la necessità di portarsi dietro gli sci e tutta l'attrezzatura del caso per tutti gli occupanti del veicolo; un'auto spaziosa e di buona potenza è quindi altamente consigliata.

Sempre in ottica automotive, è comunque importante non dimenticare le catene, una per ogni ruota motrice ed è senza dubbio una buona idea portarsi dietro i cavi per alimentare la batteria in caso di difficoltà, situazione che in montagna capita con maggiore facilità. 

Si consiglia inoltre di controllare la pressione degli pneumatici, soprattutto quella della gomma di scorta, spesso erroneamente dimenticata nel suo apposito vano per lunghi anni.

Doveroso anche un controllo dell'antigelo e la sua eventuale sostituzione se il ph dovesse risultare particolarmente alterato (operazione che necessita di un professionista), nonché un controllo dei sistemi elettronici quali l'ABS, che nelle lunghe discese delle strade montane può salvare la vita.

 

Preparare le valigie

Quando il veicolo è pronto non resta che pensare ai propri beni personali, da scegliere con oculatezza per affrontare un viaggio comodo e il più possibile sereno.

Quando si parte per la settimana bianca la prima cosa da preparare è la propria attrezzatura, a meno che non si preveda il noleggio della stessa sul posto. Ricordarsi quindi quanto segue: sci (oppure snowboard), scarponi e relativi attacchi, bastoncini, tuta da sci o altri capi adeguati, occhiali anti riflesso, casco, guanti e un piccolo kit da viaggio per le eventuali riparazioni di fortuna e l'affilatura delle lamine.

Poi bisogna pensare anche all'abbigliamento necessario per passare il tempo quando non si è sulle piste; sono in tal senso importanti i doposci, da calzare non appena si tolgono gli sci e gli scarponi; quindi è bene ricordarsi i jeans, un capo che non teme molto il maltrattamento e l'esposizione all'umidità, contribuendo inoltre a tenere calde le gambe più di altri indumenti, sempre quando ci si toglie la tuta. 

Il resto consiste più o meno in ciò che è utile a un normale turista che non scia e preferisce eseguire lunghe passeggiate rilassanti per le vie dei paesi, tenendo in considerazione le temperature e la necessità di mantenere il calore corporeo.